• images/front_slide/ham_spirit.jpg
  • images/front_slide/prociv.jpg
  • images/front_slide/sperimentazione.jpg

Verbale riunione C.D.N del 25 Luglio 2012

Stampa
Creato Sabato, 28 Luglio 2012

              
              VERBALE RIUNIONE C.D.N. del 25-07-2012

          In allegato il verbale della riunione del Consiglio Direttivo Nazionale 
                   del 25.07.2012  da rendere noto a tutti i soci

  Invitiamo tutti i segretari delle sezioni in rif.art.20 dello statuto a   
                                                 provvedere per quanto di loro competenza.

C. I. S. A. R. Centro Italiano di Sperimentazione (ed) Attività Radiantistiche Segreteria Amministrativa: Corso del Popolo, 58

30172 Mestre VE

 Tel 392/9151874 Fax. 06/233295472

Http: www.cisar.it - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

 

Verbale della riunione del Consiglio Direttivo del 25 Luglio 2012 

Alle ore 21,30 del giorno 25 Luglio 2012, come da regolare convocazione, si riunisce il consiglio direttivo dell’associazione C.I.S.A.R, per via telematica, per discutere i seguenti ordini del giorno:
1) Assemblea annuale 2012 , valutazione candidature e decisione  luogo e data
2) Discussione e valutazione degli incontri con referenti DMR
3) Varie ed eventuali
Sono presenti i consiglieri:  Giuseppe Misuri,  Giorgio Pagan,  Franco Morato,  Natale Sardo .   
La riunione è estesa al collegio sindacale: è presente il  proboviro   Fabrizio Menin.
Su espressa richiesta, ai sensi dell’art.15 dello statuto sono presenti: Il Manager LND  Arrio Antonelli, il referente LND Giacomo De Angelis, ed il Coordinatore RPT area Nord Germano Valbusa.
In riferimento a punto 1) O.D.G.
Il Segretario Pagan riferisce di aver ricevuto documentazione completa riguardante le candidature delle sezioni di Niscemi/Ragusa  e di quella di Campobasso, con i relativi preventivi di spesa dei luoghi per la riunione 2012, indicando la data del 29-30 Settembre 2012. I consiglieri concordano nella scelta della data. Per favorire una maggiore possibilità di scelta del luogo, egli stesso ha richiesto quotazioni per poter effettuare l’incontro a Bologna, benché non vi sia una sezione CISAR locale .
Fa presente poi  che alle sezioni, in una successiva comunicazione, è stata fatta la richiesta delle adesioni in previsione che la scelta fosse stata quella delle sezioni siciliane, così come lo stesso Segretario ed il Presidente avevano auspicato nella  visita alla HAM RADIO EXPO di Castelvetrano. Alla luce delle comunicazioni ricevute in risposta,  sia scritte che verbali precedentemente girate al CDN, inerenti l’impossibilità di partecipazione in terra sicula di numerose sezioni a causa di varie  problematiche, viene chiesto ai consiglieri quale sia la decisione più giusta e democratica per la scelta della sede. Il Presidente Misuri, informa  che a  seguito di ciò, ha provveduto a contattare telefonicamente alcuni Presidenti di sezione interessati siciliani, esponendo tale problematica per chiedere un loro parere, che riporta ai consiglieri. In virtù di questi dati, e nella piena coscienza che è  uguale diritto di ogni sezione di poter ospitare l’assemblea annuale, come quello di poter favorire  la partecipazione del maggior numero di soci con costi ragionevoli, valutate le problematiche presentateci per Niscemi/Ragusa, valutato che  Bologna, benché in luogo centrale e più agevole per le comunicazioni , aerei , treni , autostrade, non ha una sezione ed è più costosa,  che Campobasso  sia comunque in posizione centrale  benché meno agevole, sede di una sezione CISAR attiva  che partecipa alla vita associativa e con costi congrui alle precedenti edizioni, viene deciso all’unanimità di Convocare l’assemblea Nazionale 2012  su quest’ultima sede.
 
 In riferimento a punto 2) O.D.G.
Il Segretario Pagan, riferisce degli incontri preliminari con  alcuni referenti del sistema DMR al fine di una attività congiunta per lo studio e lo sviluppo di tale modalità, da parte di nostri soci. A tale proposito premette  che  questo deve essere un modo per studiare e sviluppare quella tecnologia, ma non per comprare o vendere/ far vendere  questa o quella marca. Vengono pertanto sentiti i soci invitati in CDN per tale argomento. Si passa la parola ad Arrio Antonelli, che racconta l’esperienza di incontro con l’azienda referente, ne risalta sia gli argomenti tecnici che logistici e quelli che possano essere i nostri interessi applicati a questa modalità. Continua poi Giacomo De Angelis, il quale illustra la fattibilità tecnica/sotware ma anche le limitazioni ed i limiti di una modalità non certo sviluppata per i radioamatori ma per scopi commerciali. Si passa la parola a Germano Valbusa,  colui che ha  di fatto portati i contatti con i referenti e presi i primi accordi per un  incontro conoscitivo del sistema DMR. Germano ribadisce che la possibilità di utilizzo di tale tecnologia è molto grande e che provarla e valutarne il funzionamento possa portare un contributo alla conoscenza ed in futuro poterla applicare alle nostre reti come valido sistema alternativo. La discussione prosegue e vengono sviscerate problematiche logistiche, di copyright e di manleva, oltre che la disponibilità limitata di  kit per provare con dei costi successivi di acquisto.Gli stessi amici intervenuti non nascondono  perplessità sulla reale possibilità di interagire con questo sistema ( tipo quello fatto con DSTAR), che parrebbe sicuramente più chiuso dello stesso e  meno fruibile.
Prende la parola il Presidente Misuri, il quale ringrazia gli amici per aver permesso al CDN di farsi una visione più chiara sull’argomento, e ribadendo la premessa iniziale del Segretario,  egli si pone nettamente contrario ad accordi per attività che precludano la libera sperimentazione, che obblighino riservatezza e non condivisione degli studi e dei risultati, cioè proprio l’opposto di quanto fatto per portare, ad esempio, il DSTAR a basso costo disponibile per tutti. Ribadisce di fare molta attenzione a che il CISAR non diventi il promoter commerciale di nessuno, e che l’associazione è pronta a dare un grande contributo, grazie ai propri soci come i presenti, in termini di sviluppo hardware e software, ma solo se finalizzato all’ambiente radioamatoriale ed accessibile a tutti, per questo motivo non potrà mai sottoscrivere accordi  che vadano in senso contrario. Propone di seguire la linea indicata via breve da Renzo Rossi Manager WI-FI, ed altresì di provare agli interessati il sistema DMR, come quello Nexedge o DPmr Idas, anche  mediante la creazione di gruppi di lavoro come prevede lo statuto art.25, poiché la conoscenza personale dei sistemi radio  è uno dei capisaldi della nostra attività. Prende la parola il Vice-Presidente Natale Sardo, che concorda con quanto espresso dai consiglieri precedenti, ribadendo quello che deve essere un nostro modo di fare le cose, pur riconoscendo le peculiarità tecniche del sistema occorre,provarlo  e studiarlo facendo attenzione a non confonderlo però con quelli nati per il mondo radioamatoriale.
Il consigliere, Segretario, Franco Morato, si trova d’accordo con le posizioni sopra espresse, e anche il Probo-viro Fabrizio Menin.
Viene deciso pertanto che chi è interessato al sistema, possa provare il funzionamento  degli apparati/ripetitori che verranno messi a disposizione del CISAR per tutti i propri soci, mediante sinergia, collaborazione ed accordi tra di essi inerenti le modalità, e nel frattempo di dare mandato a Renzo Rossi di interagire come proposto.
 
 In riferimento a varie ed eventuali:
Il Presidente Misuri, ricorda che sono in scadenza le ratifiche provvisorie  per  alcune sezioni. Ricorda ai consiglieri che questa misura si rese necessaria alla luce del comportamento di alcune tra quelle passate, che avevano mostrato pochissimo interesse  dello statuto e del nostro modo di fare e concepire il radiantismo, una volta ratificate, nonostante le promesse e rassicurazioni iniziali. Sezioni  che palesemente hanno disatteso  non solo quello che è l’art.20, ma anche lo spirito di Gruppo e di condivisione che è solo CISAR. Forse  perché  nate non conoscendoci a fondo, per litigi con altri o solo per l’immagine che diamo verso l’esterno, con i  difetti sì, ma  anche con i suoi grandi innegabili risultati, in termini di attività, serietà e divertimento, che sono però frutto di regole  che ci siamo dati e che tutti rispettiamo. Lo sappiamo le regole a molti vanno strette, ma allora inutile che restino con noi. Al fine di poter dare la ratifica definitiva, verrà inviato una richiesta di resoconto delle attività a tali sezioni, come prevede l’art.20, ed  richiesti, in  alcuni casi, i  necessari chiarimenti su episodi che hanno amareggiato i consiglieri del CDN.
Si prende atto, che per quanto riguarda l’assicurazione delle antenne, verrà dato al consigliere Segretario Franco  Morato, un modulo apposito da distribuire ai soci, come egli richiede da tempo, e che la lista dei soci effettivi da assicurare, sarà consegnata ogni anno  alla compagnia nella data del 30 Marzo, termine ultimo per il pagamento delle quote annuali per il mantenimento della titolarità di socio effettivo.
            Alle 23.30, non essendoci altro da discutere, la riunione del CDN si considera chiusa.
                                                                                                           
Il Segretario Nazionale
W3IBG Giorgio Pagan

 

 

 

           

 

 

 

 

 

© Content Copyright by C.I.S.A.R. 2012

Joomla 1.6 Templates designed by Joomla Hosting Reviews