Radioascolto: Radio Senza Forntiere

Stampa
Creato Mercoledì, 02 Settembre 2009

 

Radio Senza Fontiere

 

Per coloro che si trovano lontani dalla propria Nazione e vogliono mantenere vivo il legame con la propria terra d’origine l'A.I.R. (Associazione Italiana Radioascolto) ha elaborato un opuscolo bilingue con l'idea di fornire le istruzioni e le “dritte”, per riuscire con pochi mezzi e una spesa modesta (una radio a pile e un’antenna) a sintonizzarsi sulle loro frequenze “di casa”. Radio Senza Frontiere
Fai click sul logo

 


 

L’esperienza quasi trentennale dell'A.I.R. Associazione Italiana Radioascolto, somma delle capacità di oltre 500 appassionati che dedicano il proprio tempo a captare i segnali radio provenienti da ogni parte del Mondo, viene messa a disposizione di tutte quelle persone di nazionalità diversa dalla nostra, presenti in Italia in vario modo ed a vario titolo.

 

Questo opuscolo, Radio Senza Frontiere, è stato realizzato con l'intento di far sentire l'ospite a casa propria, uno dei concetti più nobili ed antichi di tutte le civiltà su questo mondo. Il contributo dell'A.I.R.non si esaurisce con ciò, ma continua con chiunque contatti l'Associazione, per aiutarlo con entusiasmo ad affinare le tecniche di ricezione radio.

 

La pratica giornaliera dell’hobby del radioascolto internazionale porta i BCL (Broadcasting Listeners, appassionati di ascolto della radio) a conoscere i dati relativi alla ricezione delle trasmissioni radio (notiziari, sport e musica) che provengono dall’estero, da vari Paesi ed in varie lingue. Sulla rivista Radiorama (Panorama radiofonico internazionale) i BCL mensilmente contribuiscono a tenere aggiornati questi dati, per cui sembra ovvio ed anche necessario metterli a disposizione di chi, senza essere un BCL, potrebbe utilizzarli con profitto per ascoltare le “notizie di casa” con la radio. Tutti i giorni, gratis.

 

Nelle pagine di Radio Senza Frontiere vengono elencate alcune delle stazioni emittenti, nelle varie lingue, le più note e più facili da ascoltare, con le relative frequenze, sia in Onde Medie che in Onde Corte. Eventuali aggiornamenti di questi dati potranno essere reperiti su Radiorama, la rivista mensile dell’A.I.R., Associazione Italiana Radioascolto, o sul sito www.air-radio.it.

 

Per ricevere queste emittenti occorre disporre di apparecchi radio che siano dotati della gamma delle Onde Medie e possibilmente delle Onde Corte. Radio Senza Frontiere offre quindi anche brevi cenni circa questi apparecchi, peraltro facilmente reperibili e di costo contenuto, con l’esposizione di alcuni accorgimenti per il loro impiego più conveniente.

 

Augurandovi una buona lettura vi invitiamo a diffondere questo opuscolo nelle scuole, nei luoghi di lavoro, tra gli amici, ed in tutti quei luoghi dove si trovano persone lontane dalla propria Nazione che vogliano mantenere vivo il legame con la propria terra d’origine.


IK1QLD Angelo Brunero IK1QLD