• images/front_slide/ham_spirit.jpg
  • images/front_slide/prociv.jpg
  • images/front_slide/sperimentazione.jpg

Astronews: Le perseidi radiometeore di agosto

Stampa
Creato Mercoledì, 09 Agosto 2017
    

ASTRONEWS

Le Perseidi radiometeore di agosto

di IK0ELN Giovanni
Le stelle cadenti, le lacrime di San Lorenzo, per il popolino. Ma che cosa sono quelle scie luminose che appaiono nel cielo serale tra il 10 ed il 12 Agosto di ogni anno? Trattasi dello sciame di meteoriti che prendono il nome di Perseidi. Le Perseidi è uno sciame meteorico che la Terra incontra nel percorrere la sua orbita intorno al Sole.


Lo sciame meteorico si manifesta dalla fine di luglio fino oltre il 20 agosto, con il picco più forte di visibilità intorno al 10 Agosto, giorno di San Lorenzo, con una media di circa un centinaio di impatti nell’Atmosfera Terrestre; dove, bruciando per effetto di surriscaldamento, producono una scia luminosa visibile a occhio nudo e un “Eco” in radio. Lo sciame è formato dai resti della coda cometaria della cometa Swift-Tuttle. Pertanto le meteore che noi vediamo o ascoltiamo in banda radio, sulla frequenza di 143.050 USB  sono pezzi di ghiaccio e di roccia della cometa, scioltasi quando in avvicinamento al Sole e rilasciate durante le passate orbite. Tale sciame  prende il nome di Perseidi, in quanto in quel periodo la Terra si trova a transitare nella Costellazione di Perseo.



Quindi per ascoltarle in radio è sufficiente un ricevitore collegato ad una antenna direzionale con una elevazione di almeno 30 gradi o una verticale con un buon guadagno, sintonizzato sulla frequenza 143.050 Mhz, in USB e con lo squelch completamente aperto. Mentre per osservarle in banda radio occorre che il ricevitore sia collegato ad un computer con un cavetto inserito tra il jack della cuffia e l’ingresso microfonico del computer. E dopo aver scaricato nel computer un programma free per l’analisi di spettro (esempio: HD SDR; Spectrum Lab, Spectran V2, ecc.)  è possibile osservare sul monitor  del computer anche gli “Echi” delle meteoriti che bruciano nell’Atmosfera Terrestre. Buon ascolto e Cieli sereni. 
                                               Dott. Giovanni Lorusso (IK0ELN)

© Content Copyright by C.I.S.A.R. 2012

Joomla 1.6 Templates designed by Joomla Hosting Reviews