• images/front_slide/ham_spirit.jpg
  • images/front_slide/prociv.jpg
  • images/front_slide/sperimentazione.jpg

Cozza Amara

Stampa
Creato Mercoledì, 14 Settembre 2016

Nella vita siamo spesso chiamati ad prendere decisioni.
L'esperienza e la conoscenza non ci aiutano affatto ad affrontarle, anzi spesso più si è coscienti maggiori sono i dubbi in merito, più ci documentiamo meno siamo in grado di decidere.
L'enorme scelta ed opportunità offerte dal web e dai mezzi odierni amplificano ulteriormente le nostre indecisioni.
Si perchè quando siamo andati a botta sicura e ne eravamo certi abbiamo preso una gran cantonata.
Prendo questa o quella Radio, questo o quel cellulare ecc ... una volta questi problemi non c'erano, poca scelta e difficile da raggiungere.

Queste scelte riguardano tutte le sfere e gli ambiti in cui ci muoviamo.

 

Anche chi si trova nell'ingrato (a volte, piacevole altre) e gratuito ruolo ai vertici delle nostra Sezione ed Associazione (che sarebbe la Sezione delle Sezioni) spesso deve fare delle scelte.
A cosa devono essere mirate queste scelte ?
E' comune ad ogni Sezione ed Associazione che non tutti gli iscritti siano parimenti attivi e "socialmente" impegnati. Tolto quelli che hanno giustificati e seri motivi, ce ne sono molti altri che non partecipano per disinteresse.
Le scelte di chi gestisce una Sezione o una Associazione devono essere mirate al bene collettivo magari a discapito a volte di chi è veramente attivo o al contrario è bene preservare e curare (privilegiare) chi partecipa ed aiuta la Sezione a crescere ed andare avanti ?

E' qui che la democrazia si scontra (Cozza come si dice dalle mie parti) con la meritocrazia.
Ed una Cozza piuttosto amara per chi deve decidere ...

Vogliamo fregiarci di essere una Sezione inattaccabile ed insindacabile (ma poi da chi ?) dove la democrazia, la parità e l'uguaglianza sono i principi fondamentali oppure dar "merito a chi se lo merità" ?

Sinceramente non vorrei trovarmi nei panni di chi deve affrontare questo tipo di scelta, ma so che allo stato attuale agirei in modo completamente opposto a quanto avrei fatto sino a poco tempo fa.

Quando un nuovo socio si avvicina ad una Sezione è inizialmente pieno di entusiasmo e di iniziative che poi si assopiscono pian piano. Assolutamente senza alcuna retorica potrebbe essere per queste motivazioni che i nuovi si allontanano ? Oppure lo avrebbero fatto ugualmente perchè è nella loro indole ?

73 de IW6BFE
Arrio

© Content Copyright by C.I.S.A.R. 2012

Joomla 1.6 Templates designed by Joomla Hosting Reviews