• images/front_slide/ham_spirit.jpg
  • images/front_slide/prociv.jpg
  • images/front_slide/sperimentazione.jpg

E’ Natale siamo tutti più buoni

Stampa
Creato Mercoledì, 17 Agosto 2016







È una sensazione comune quella di sentirsi più buoni, più generosi e tolleranti nel periodi festivi. Chi di noi non lo ha provato a Natale, magari enfatizzata da qualche fiocco di neve.

Ma ci sentiamo più buoni o lo siamo davvero ?
Realtà o fantasia ?

Una sensazione simile si prova in occasione di meeting Radioamatoriali, fiere o Assemblee.
Ci sentiamo tutti più buoni, tutti più magnanimi, più tolleranti e fraterni.
In questi frangenti stringiamo la mano, ci abbracciamo e mangiamo allegramente assieme a Radioamatori con i quali ci siamo “scannati” via e-mail sino a 2 giorni prima.
La sera poi è il momento in cui nascono grandi idee, progetti futuri ed iniziative che basterebbero per una generazione intera di OM … per poi dilapidarsi nel giro di poco tempo dopo il nostro rientro a casa … purtroppo.
Realtà o fantasia ?

Quella del Radioamatore è una attività prettamente  individuale e l’Associazionismo (nel quale io credo molto) è una forzatura.
Ogni OM porta avanti la propria attività specifica (orticello) e solamente quanto gli orticelli si assomigliano non ci sono confini fisici …  ma solamente quelli ideologici sempre pronti ad essere riscattati al primo pretesto utile e non appena abbiamo preso ciò che ci serviva dalla “sinergia” (alla faccia di tutte le storie sulla condivisione e divulgazione delle attività).
Ne abbiamo la dimostrazione con i tentativi di unire le varie reti Digitali, D-Star, DMR ecc., perché unire le reti assieme, basterebbe averne una solo NO ?
Realtà o fantasia ?

E’ mia opinione è che tra Radioamatori manchi “L’ONESTA’ INTELLETTUALE”, definizione usata nel mio articolo “FATTI I PONTI TUOI” che ha suscitato tanto disappunto tra alcuni C.D. di Sezione.
Ma che cosa è “L’ONESTA’ INTELLETTUALE” ?
È sapersi prendere le proprie responsabilità, ammettere i propri errori e torti, essere disposti a mettere in discussione le proprie opinioni ma soprattutto dire quello che si pensa !
A mio avviso è molto più offensivo quando una persona dice una cosa palesemente diversa da ciò che pensa (che traspare in modo evidente dal suo volto, dai suoi gesti) piuttosto che dire la verità anche se in disaccordo con l’idee dell’interlocutore.
Questo purtroppo è di uso comune tra OM specie se “pluridecorati”, ma assolutamente intollerabile.
Cosa porta una persona a non esprimere il proprio parere ?
Credo che se pur in disaccordo ma espresso in modo garbato possa solo far guadagnare rispetto.
Realtà o fantasia ?


Quello del Radioamatore non è un lavoro, ma un piacere, e come diceva una pubblicità se non è buono che piacere è ?
Siamo costretti a stringere la mano, sorridere e tollerare tante persone antipatiche nel corso del nostro lavoro, è giusto che in ambito Radioamatoriale giochiamo e ci divertiamo assieme alle persone che più ci aggradano.
Se ci sono persone ed ambienti con i quali poco ci divertiamo, o dove non riscontriamo “L’ONESTA’ INTELLETTUALE” necessaria faremo bene a defilarci e rialzare il muretto di confine del nostro “orticello” … ma alla fine ci troveremo di nuovo soli.
Realtà o fantasia ?

Il mio Amico IZ0GKA Guido mi ha fatto conoscere un detto Navajo che recita : "Non aver paura di essere solo. Le Aquile volano sole, i piccioni in gruppo" ... ed io da piccolo nei film western ero sempre dalla parte degli Indiani !


73 de IW6BFE
Arrio

© Content Copyright by C.I.S.A.R. 2012

Joomla 1.6 Templates designed by Joomla Hosting Reviews