• images/front_slide/ham_spirit.jpg
  • images/front_slide/prociv.jpg
  • images/front_slide/sperimentazione.jpg

Radioascolto: le info di luglio

Stampa
Creato Lunedì, 11 Luglio 2016
Gruppo Radioascolto Subalpino SW-ITA
Watson W-SDRX1 MK3 Wideband SDR Receiver


W-SDRX1 MK3

L’ultima versione di questo ricevitore a larga banda in tecnologia SDR ha avuto dei miglioramenti sostanziali che ci permettono di ritenere che il prodotto in questione non sia solo un mero aggiornamento del precedente modello.

Per chi ancora non ne avesse sentito parlare o letto in giro, si tratta di un ricevitore SDR molto compatto che integra in sé un ormai popolare dongle per la ricezione del DVB-T (RTL2832) con un up-converter per onde lunghe, medie e corte; l’aggiunta dell’up-converter a 120 MHz estende la copertura in frequenza in basso fino a 100 kHz ed il risultato è un ricevitore in sintonia continua da 100 kHz a 2 GHz, con visualizzazione di ben 2 MHz di larghezza di banda.

Quest’ultima versione del ricevitore ha un aumentato e corposo manuale, che spiega tutte le peculiarità del prodotto e come utilizzarlo al meglio; i driver per Windows sono stati non aggiornati ma riscritti.

W-SDRX1 MK3

Come è facile osservare dalle immagini, il ricevitore ha due ingressi di antenna, uno per LF, MF, ed HF, l’altro per VHF e superiori. Rispetto ad altri ricevitori in tecnologia SDR dalle minuscole dimensioni, in questo Watson W-SDRX1 MK3 sono montati dei filtri passabanda; chi conosce piccoli dispositivi atti alle ricezione delle onde radio con o senza up-converter, sa quali siano i problemi legati alla IMD (Inter Modulation Distorsion) in presenza di forti segnali ed armoniche: il nuovo Watson W-SDRX1 Communications Receiver monta filtri separati per le sezioni HF e VHF/UHF cosa che migliora sensibilmente la dinamica e permette di maneggiare segnali anche molto forti.

W-SDRX1 MK3

Questo è un ricevitore decisamente evoluto rispetto al precedente modello; si tratta verosimilmente di una quarta generazione di dispositivi, con una FPGA (Field Programmable Gate Arrays) estremamente veloce; comparato con i dispositivi precedenti, il microprocessore entro contenuto è meno rumoroso, il mixing reciproco, il rumore di fase e la distorsione sono a valori talmente ridotti da essere praticamente non misurabili. Questo, assicura il costruttore, fa di questa categoria di ricevitori il meglio che ci sia oggi a disposizione.

Una particolarità di questo ricevitore è che, siccome impiega la stessa tecnologia dei dongle DVB-T, può essere usato in abbinamento ad uno smartphone: il manuale riporta ampiamento come questo sia possibile attraverso un cavo OTG (On-The-Go), il sistema Android e la corretta applicazione, disponibile come trial con scadenza a 30 giorni o completa al costo di pochi Euro. Ulteriori dettagli su http://sdrtouch.com.

W-SDRX1 MK3

Per il funzionamento del ricevitore sono a disposizione diversi software tra cui SDR(SD Sharp), HDSDR, GNU radio e molti altri, tutti quelli che supportano gli RTL2832 DVB-T dongle.

Il ricevitore ha un costo di poco inferiore alle 100 Sterline.

Key Features/Specifications:

  • Full coverage 100-kHz to 2-GHz software defined receiver
  • Independent antenna inputs for HF and VHF/UHF
  • 2 micro-B USB ports (one for power, one for data)
  • Very high dynamic range
  • Low noise PIN diode band switching
  • Accurate and efficient band filters
  • Very clean audio
  • SMA gold plated antenna connectors
  • LED power and band indication
  • 40-MHz LO for HF down conversion
  • DBM balanced diode ring mixed
  • Lots of freeware available
  • Up to 3.2-MHz sample rate (meaning up to 3.2-MHz of spectrum visible at one time)

Angelo Brunero IK1QLD (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) IK1QLD

© Content Copyright by C.I.S.A.R. 2012

Joomla 1.6 Templates designed by Joomla Hosting Reviews