• images/front_slide/ham_spirit.jpg
  • images/front_slide/prociv.jpg
  • images/front_slide/sperimentazione.jpg

Radioascolto: gennaio 2016

Stampa
Creato Martedì, 05 Gennaio 2016
Gruppo Radioascolto Subalpino SW-ITA Le news di gennaio

Primi echi dalla recente World Radio Conference

ITU banner
Come avrete letto in mio recente articolo dal 2 al 27 novembre scorsi si sono svolti i lavori dell'ultima WRC 2015...

 Detto dei compiti e delle specificità delle WRC, cerchiamo di vedere nel voluminoso atto finale (Provisional Final Acts WRC-15 Geneva) cosa c'è di nuovo almeno per noialtri radioamatori.

Ebbene, tra le tante cose discusse, tra le tante novità, tra le tante decisioni adottate e raccomandate ai vari Stati membri, vi è l'approvazione dell'utilizzo del segmento 5351.5 - 5365.5 kHz per il traffico di Radioamatore in statuto di banda secondaria.

ITU banner

Sono stati fissati alcuni paletti, come i limiti di potenza ammessa di 15 Watt EIRP per la Regione 1 e di 20/25 Watt EIRP per altre Regioni.

Questo non significa che da domani si potranno usare dette bande, che in altri Paesi sono armonizzate in canali: la nuova normativa entrerà in in vigore a partire dal prossimo gennaio 2017. Ma nell'attesa dell'assegnazione ufficiale della banda dei 60 metri da parte del MISE ai Radioamatori italiani, possiamo effettuare qualche ascolto interessante tra alcuni radioamatori europei (in specie dalle isole britanniche) e Nord Americani (statunitensi e canadesi), dove la banda dei 60 metri è già in uso. Ne avevo fatto cenno in un mio precedente articolo del febbraio 2013.

ITU banner

Maggiori informazioni su www.itu.int/pub/R-ACT-WRC.11-2015/en... buona lettura (sono circa 450 pagine...)!

Angelo Brunero IK1QLD (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) IK1QLD

© Content Copyright by C.I.S.A.R. 2012

Joomla 1.6 Templates designed by Joomla Hosting Reviews