• images/front_slide/ham_spirit.jpg
  • images/front_slide/prociv.jpg
  • images/front_slide/sperimentazione.jpg

Radioascolto: maggio 2014

Stampa
Creato Martedì, 10 Giugno 2014
Gruppo Radioascolto Subalpino Elad FDM-S2 SW-ITA

L'uscita dell'ultimo ricevitore in tecnologia SDR era attesa da tempo. La sua realizzazione definitiva è ora sul mercato!

L'ultimo ricevitore di casa Elad, il modello FDM-S2, è giunto alla sua formulazione definitiva; la sua presentazione alla recente Hamvention di Dayton (U.S.A.) ha riscosso un buon successo di critica e di pubblico. Ecco come si presenta visto da davanti


e visto da dietro

Come si può notare - misura 40x110x90 mm - è un ricevitore decisamente compatto, anche se di dimensioni maggiori rispetto all'FDM-S1; il contenitore è in alluminio anodizzato e leggermente brunito. Sul pannello frontale ci sono solo due led, uno che indica lo stato on/off e l'altro la connessione alla porta USB del computer. Sul pannello posteriore ci sono invece alcune novità rispetto al modello precedente: ci sono due prese d'antenna tipo SMA (una per le HF ed una per le VHF), una boccola tipo RS-232, una presa USB e - finalmente - un interruttore di accensione.

La commutazione tra le due antenne avviene via software: la presa d'antenna con indicazione HF serve per ricevere il range da 9 kHz a 52 MHz, la presa d'antenna con indicazione VHF è usata per la ricezione in 'oversampling' (sovracampionamento) delle VHF fino a 160 MHz. La tabella che segue chiarisce limiti di banda e sensibilità.

Salta subito agli occhi una delle maggiori differenze con il precedente modello FDM-S1: si fa uso di un nuovo convertitore analogico-digitale per campionare l'intera banda da 9 kHz a 52 MHz in una volta sola; l'ADC lavora con una frequenza di 122.88 milioni dicampionamenti al secondo!

Ecco lo schema a blocchi:

Un'altra innovazione spettacolare di questo FDM-S2 è il cosiddetto 'two-channel mode', che permette la sintonia di due indipendenti flussi IQ a 384kSPS; si viene così ad avere un reale ricevitore dual-channel. Come spiegato nella tabella qui sotto, la gamma di sintonia è leggermente inferiore alla frequenza di campionamento:

Sampling rate (kPSP) Tuning range (kHz)
192 153.6
384 307.2
768 614.4
1536 1228.6
3072 2457.6
6144 4951.2

Oltre alla scheda di campionamento principale, il ricevitore FDM-S2 (ecco perché si presenta di dimensioni maggiori rispetto al precedente FDM-S1) è equipaggiato con una scheda provvista di induttanze e capacità che vengono selezionate e connesse tra loro via software così da formare un utilissimo filtro LC per le porzioni di banda 74-108Mhz e 135-160MHz (che si raggiungono grazie al sistema di sottocampionamento o undersampling).

Come si diceva sopra, l'FDM-S2 invia due flussi IQ separati a 384kSPS, che possono essere settati ed utilizzati dappertutto nel passabanda desiderato, così da realizzare un vero e proprio doppio ricevitore; si veda lo schema qui sotto.

Ci sarebbero tantissime altre cose da aggiungere per fare una trattazione esaustiva, ma qui manca tempo e spazio, per cui rimando alle notizie che si possono trovare in Rete e nei siti specializzati, specie quelli del produttore e del distributore:

- Elad
- WoodBoxRadio
- Radiopassioni

Angelo Brunero IK1QLD IK1QLD

© Content Copyright by C.I.S.A.R. 2012

Joomla 1.6 Templates designed by Joomla Hosting Reviews