• images/front_slide/ham_spirit.jpg
  • images/front_slide/prociv.jpg
  • images/front_slide/sperimentazione.jpg

Radioascolto: le info di febbraio 2013

Stampa
Creato Giovedì, 14 Febbraio 2013

 FCC      Ascoltiamo i radioamatori sui 60 metri

All'incirca una decina di anni fa (e quindi si avvicina un genetliaco abbastanzsa importante) i radioamatori degli Stati Uniti ebbero in assegnazione in regime di statuto secondario un po' di frequenze sulla banda detta - forse un po' impropriamente - dei 60 metri. Era il maggio del 2003 e l'ente che regolamenta l'accesso all'etere e che per primo al mondo ha dato ai radiomatori la possiblità di sperimentare su tale banda (ca va san dire) è l'FCC (Federal Communications Commissions).

In capo a qualche mese anche il Canada e ed il Regno Unito assegnavano ai radioamatori un po' di frequenze sulla banda dei 60 metri per effettuare sperimentazioni. Come scritto sopra, l'allocazione è in secondaria e quindi non si tratta di una vera e propria assegnazione di una nuova banda ad uso dei radioamatori, quanto piuttosto del permesso di effettuare sperimentazioni su una prozione di banda invero piuttosto affollata di servizi, sperimentazione che non deve in alcun modo disturbare altre comunicazioni che hanno allocazione primaria.

Ai radioamatori degli Stati Uniti sono stati assegnati questi canali:

- 5330.5 kHz
- 5346.5 kHz
- 5366.5 kHz
- 5371.5 kHz
- 5403.5 kHz

Ai britannici sono stati assegnati invece questi canali:

- 5258.5 kHz
- 5278.5 kHz
- 5288.5 kHz
- 5366.5 kHz
- 5371.5 kHz
- 5398.5 kHz
- 5403.5 kHz.



Successivamene anche in Finlandia sono state date delle autorizzazioni, ma possono operare solo le stazioni di Club, e su questi canali:

- 5288.6 kHz
- 5298.6 kHz
- 5330.6 kHz
- 5346.6 kHz
- 5366.6 kHz
- 5371.6 kHz
- 5398.6 kHz.

Gli ultimi due Paesi che hanno autorizzato i radioamatori ad operare sui canali in banda 60 metri sono la Norvegia e l'Islanda.

E l'Italia? Ad oggi non ci sono autorizzazioni del nostro Dicastero delle Comunicazioni per operare su questi canali e quindi è possibile solo effettuare l'ascolto. Il traffico non è molto, ma proprio per questo le comunicazioni sono chiare ed il traffico che è possibile ascoltare è molto spesso interessante. Le frequenze più usate sono 5403.5, 5371.5 e 5366.5 kHz.

Buon ascolto.

Angelo Brunero IK1QLD

© Content Copyright by C.I.S.A.R. 2012

Joomla 1.6 Templates designed by Joomla Hosting Reviews